Chi siamo

CHI È L’AVIS

L’Associazione Volontari Italiani del Sangue (AVIS) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne abbiamo necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche.

L’Associazione nasce nel 1926 a Milano quando il Dottor Vittorio Formentano, segnato dalla tragica morte di una donna durante il parto, lancia un appello per costituire un gruppo di volontari per effettuare trasfusioni volontarie.

Negli anni l’associazione si è sviluppata e diffusa sul territorio italiano, riuscendo a coinvolgere tutte le regioni, con il messaggio del dono volontario, gratuito e solidale del sangue.

Oggi l’Avis può contare su oltre 1.300.000 soci, che ogni anno contribuiscono alla raccolta di oltre 2.000.000 di unità di sangue e suoi derivati.

Per saperne di più www.avis.it

L’AVIS COMUNALE DI ZERO BRANCO

La sezione Avis Comunale di Zero Branco è presente dal 1969 nel nostro territorio con l’importante compito di diffondere lo spirito di altruismo e aiuto reciproco fra esseri umani, proseguendo con forza e convinzione il lavoro iniziato dal Dott. Formentano e da tutti quelli che hanno dato parte di sé, affinché altre persone meno fortunate possano continuare a vivere.

Attualmente contiamo del supporto di circa 400 soci (tra donatori e collaboratori) la cui attività si concretizza con la raccolta di 470  annue di sacche (sangue o suoi emocomponenti). Nel nostro piccolo continuiamo a dare il meglio per far sì che ai malati e bisognosi venga portato del sangue sano, perché sappiamo quanto sia indispensabile alla vita, e perché riteniamo che la vita di tutti abbia un grandissimo valore.

Come lo facciamo? È semplice:

  1. Organizzando nella nostra accreditata sede locale di via Manzoni, con il supporto dei medici ed infermieri del centro trasfusionale provinciale, dei prelievi domenicali periodici (5 all’anno).
  2. Promovendo lo scopo e lo spirito dell’Associazione nel territorio attraverso l’organizzazione e la partecipazione ad eventi locali. Informare chi non ci conosce sull’importanza della donazione di sangue per favorire la vita è il nostro impegno oltre il mezzo più efficace per crescere
  3. Impegnandoci nella solidarietà e nel comunare stili di vita sani e corretti. I volontari che si impegnano per Avis sono persone (donatori e non) accomunate dalla voglia di prestare il proprio tempo per gli altri ed offrire qualcosa in più oltre al proprio sangue, mettendosi in gioco anche per diffondere il messaggio.
  4. Favorendo la socializzazione e lo spirito di gruppo! Il bello di essere donatori è anche avere un sentimento in comune con tante altre persone e le occasioni di confronto non mancano.
L’AVIS E LA CORSA LUNGO IL FIUME ZERO

Dal 1979 l’Avis Comunale di Zero Branco è impegnata nell’organizzazione della Corsa Lungo il Fiume Zero, una manifestazione podistica ludico motoria non competitiva con lo scopo di far raggiungere il messaggio dell’importanza del dono a più persone in un unico appuntamento. 1500 sono stati gli iscritti della scorsa edizione.

Da quest’anno la tradizionale Corsa si arricchisce anche di un messaggio solidale concreto. Parte del ricavato, infatti, sarà devoluto all’associazione La Musica di Angela Onlus

L’AVIS HA BISOGNO ANCHE DI TE….

Quindi se

  • Hai tra i 18 e i 60 anni
  • Pesi più di 50 kg
  • Godi di buono stato di salute
  • Persegui un normale stile di vita, ossia non compi comportamenti a rischio che possano compromettere la tua salute e/o quella di chi potrebbe ricevere il tuo sangue

Contattaci per prenotare la tua visita di idoneità! Scoprirai che con un piccolo gesto puoi contribuire a salvare una vita… E ricorda, la cosa più difficile è togliersi il cerotto!

Se invece per qualche motivo non sarai reso idoneo non ti abbattere! Contattaci e scopri come potrai ugualmente contribuire a diffondere i nostri principi di solidarietà.

Back to top